venerdì 27 maggio 2016

Release Blitz: "Riscatto" di Sagara Lux (Broken Souls #3)

Blitz Release Sagara Lux
Buon venerdì cari lettori :) Come vi avevo anticipato tempo fa, il 23 Maggio scorso è uscito Riscatto, il terzo volume della serie Broken Souls e il secondo della duologia dedicata a Genz e Iryna, dell'autrice Sagara Lux, e oggi posso finalmente parlarvene! Sarà difficile farlo senza piccoli spoiler e soprattutto senza sembrare una pazza scatenata. Lo sapete, l'ho detto più volte, adoro Sagara e ogni volta che mi accingo a leggere un suo libro o racconto, è un emozione che mi travolge e giuro, mi viene la pelle d'oca. Tuttavia ci ho provato, perciò spero che la mia recensione vi piaccia. Godetevi il lungo estratto e non mancate di dare un'occhiata al booktrailer (ci sono gli Skillet!) e ovviamente vi invito a partecipare al giveaway. 

Riscatto
(Broken Souls #3)
di Sagara Lux
Selfpublishing
Genere Dark-romance/Romantic-suspense
Pagine 310
Euro 2,99 (gratis con Kinde Unlimited); 9,88 cartaceo
Uscita 23 Maggio 2016

Alcuni segreti feriscono più dei coltelli.
Convivere con la consapevolezza di avere tradito il proprio cuore non è semplice per Iryna, così come non lo è stato vivere nella menzogna negli ultimi due anni.
Quello che tutti credono è falso. Non è morta. Non ha dimenticato quello che ha fatto. E non ha dimenticato lui.

Ogni scelta ha delle conseguenze.
Prigioniero di un pericoloso gioco di potere, schiavo dell’ambizione che ha dominato tutta la sua vita, Genz non ha tempo di pensare al passato che ha seppellito in un angolo della propria memoria; almeno finché non rivede lei.

Certi sentimenti non ti lasciano tregua, né alternativa.
Entrambi feriti, entrambi orgogliosi, Genz e Iryna si troveranno ancora una volta uno di fronte all’altro.
Mettere da parte il passato e riscattare se stessi non sarà affatto semplice, soprattutto perché Iryna non è stata l’unica ad avere nascosto un segreto negli ultimi anni.


amazon goodreads

goodreads

Guarda il BOOKTRAILER!

Leggi l'ESTRATTO!

Sul fondo della stanza, in corrispondenza della sedia su cui adagiavo i vestiti, c’era qualcuno. La luce rossa della sigaretta che stava fumando si accendeva ogni volta che aspirava, per poi sciogliersi insieme al suo respiro.
Era buio. Non mi era possibile vederlo. In fondo a me stessa, però, sapevo perfettamente di chi si trattava. Il brivido che mi correva lungo la schiena fino ad addensarsi nel ventre era un misto di fuoco e paura. Nella mia vita avevo incontrato un uomo soltanto capace di suscitarmi insieme i sentimenti più contrastanti.
«Iryna…»
Sussultai. Era da così tanto tempo che non lo sentivo chiamarmi per nome. Lo faceva soltanto quando era arrabbiato o quando desiderava che lo ascoltassi con attenzione. La verità mi trafisse come una lama affilata. Non mi aveva perdonato. Se lo avesse fatto mi avrebbe chiamato in una maniera ben diversa.
Mia pace.
Due anni e mezzo erano scivolati via veloci, senza un perchè. Eravamo cambiati entrambi, eppure avevo la sensazione che quello che c’era tra di noi fosse rimasto inalterato. Tremai, vinta dal desiderio di sentire le sue mani afferrarmi e stringermi come aveva fatto innumerevoli notti. Lui, però, non lo fece. Non mi toccò. Non mi baciò. Non mi guardò. Aspirò ancora la sigaretta, come se avesse bisogno di farlo per non avventarsi su di me e distruggermi.
Sarebbe stato facile.
Gli sarebbe bastata una parola soltanto.
Il cuore prese a battermi rapido in petto. Il suo odore, il rumore del suo respiro, il modo in cui la luce che filtrava dalle persiane metteva in risalto i segni che l’acido gli aveva lasciato addosso… Era tutto più vivido, più reale. E più pericoloso.
«Guardami, Iryna. Che cos'e cambiato?»
«Tutto.»
Niente.
Un sorriso crudele gli incurvò le labbra.
«Bugiarda.»
La luce della sigaretta bruciò la notte e i pensieri. C’era qualcosa che non andava. Era come se si stesse forzando a restare distante da me, e non era da lui.
«Perché non riesci a toccarmi?»
Vidi qualcosa di impercettibile adombrargli lo sguardo. Ebbi la sensazione che, nonostante il contegno che mostrava, dentro di sé stesse ribollendo di una miriade di sensazioni contrastanti. Era questo a bloccarlo; il fatto che temesse di non potersi controllare. Con me non doveva. Con me poteva essere se stesso.
Inspirò a fondo prima di tornare a guardarmi.
«Il punto non è cosa riesco o non riesco a fare. Il punto è quello che voglio fare.»
Coprii la distanza che ci separava. Mi avvicinai fino a trovarmi a un soffio dalle sue labbra. E a quel punto mi giocai il tutto per tutto, tentandolo in tutti i modi che conoscevo. Con gli occhi. Con il corpo. Con il cuore.
«E cosa vuoi?» 


Partecipa al GIVEAWEY




LA SERIE BROKEN SOULS
#1 Di carne e di piombo (23 settembre 2015) - la mia recensione
#2 Inganno (23 dicembre 2015) - la mia recensione
#3 Riscatto (23 maggio 2016)
#4 Vendetta (inedito)
Di carne e di piombo Inganno


L'AUTRICE


Sagara Lux crede nelle seconde occasioni, benché la vita non gliene abbia mai concesse.
Non ama parlare di sé, ma ama scrivere e dare a vita a personaggi capaci di colpire stomaco e cuore insieme.
Potete trovarla qui:


Con Di Carne e di Piombo abbiamo letto la storia passionale e cerebrale di un uomo che non aveva nulla da perdere e di una donna che avrebbe fatto di tutto per stare con colui che le era entrato nel cuore; con Inganno siamo scesi in un mondo oscuro e pericoloso, dove un uomo maledetto e senz'anima deteneva in mano il potere di decidere della vita o dellamorte di una bellissima donna, che da parte sua non aveva nessuno scrupolo per tentare con ogni mezzo di salvarsi la vita. La prima una storia che che ti entra nella mente e nel cuore, la seconda quella che ti entra sottopelle e nell'anima.
E Riscatto? In Riscatto l'autrice prende il tuo piccolo mondo e le tue uniche certezze e le capovolge, le rigira e alla fine della giostra sei lì, con il libro in mano a domandarti se era tutto vero quello che hai appena letto.
Teaser2Sono passati due anni dagli eventi che hanno concluso Inganno, e molte cose sono cambiate: Genz si trova in prigione, col rischio costante di essere ucciso dagli uomini fedeli ai Giuliani. I suoi affari sono in mano al fidato braccio destro J.C., la mente sempre a Iryna e al suo tradimento, inaspettato e bruciante come acido. Eppure Genz ancora non sa di essere stato tradito non una, non due, ma ben tre volte. Iryna infatti non è morta, e non è da sola. Non più. E J.C. è stato colui che l'ha aiutata a fuggire, a scappare dalla prigionia ed è l'unico che sa che la donna ancora viva è una pedina importante sulla scacchiera. Iryna infatti non è ritornata in Russia, non ha potuto, perchè il suo cuore è, nonostante tutto, ancora legato a Genz. Così, quando J.C. la contatta, lei sceglie col cuore. Il tempo è agli sgoccioli e la vendetta su Iryna è più forte di qualsiasi orgoglio Genz possa mostrare nei confronti dell'acerrimo nemico Giuliani.

Se Genz aveva deciso di uscire, era perché il desiderio di vendicarsi per quello che gli avevo fatto era stato superiore alla ferita che gli avrebbe arrecato all’orgoglio il dover patteggiare con il suo nemico. Qualsiasi altra donna avrebbe avuto paura di lui. Qualsiasi donna (...) sarebbe fuggita, ma non io. Lo conoscevo meglio di chiunque altro, così raddrizzai la schiena e sorrisi a J.C. con franchezza. «Lui non ci farà del male.»

Genz e Iryna: due nemici, il padrone crudele e la puttana bugiarda, uno in cerca di vendetta, l'altra di perdono. Due amanti, due anime legate da qualcosa di più profondo del sesso o dell'amore. Tra loro la passione è forte, inenarrabile. Uno sguardo e si ritrovano al punto di partenza, uno nella mente, nella pelle, nel cuore, nell'anima dell'altro. Ma le cose non saranno facili. L'orgoglio testardo, la paura, la presenza di qualcun'altro oltre a loro due, per tacere degli sbilanciamenti di potere, sono tutti elementi che mettono a rischio la loro relazione e basta una parola sbagliata o taciuta e tutto cambia. 
Chi tradisce una volta, tradisce sempre. Il rispetto cammina insieme al sangueSono queste le regole del mondo dove Genz è nato e tuttora vive, dove anche Iryna ha scelto di vivere, un mondo dove vige solo il rispetto dato dal sangue. Ogni torto, ogni tradimento, ogni sbaglio deve essere punito e lo sappiamo bene, Iryna si è macchiata di tradimento e neanche essere la donna del capo cambia le cose. Anche lei deve pagare. Tutto ha un prezzo.

«Non ho mai voluto farti del male, mia pace 
«Ma me ne farai lo stesso.» 
«Sì.»

Genz e Iryna sono due personaggi così intensi, così vividi che restano davvero lontani da qualsiasi stereotipo vi venga in mente, e la cosa vale anche gli altri personaggi. 
Teaser1Caterina, la moglie di Genz e figlia di Giuliani, è una stronza fatta e finita, senza amore, se non per se stessa; avrei potuto avere pietà di lei, ma nei confronti di un anima indifesa si è dimostrata una bestia e questo non potrei mai accettarlo; Giuliani è un serpente infido e velenoso, e quello che ha avuto era esattamente quello che si meritava. Poi c'è J.C., e oh credetemi se vi dicessi che i suoi pov sono quelli più struggenti, seguirlo nella spirale di dolore e autodistruzione è stato una sofferenza. Sagara sa dove e come colpire per farci soffrire e piangere lacrime amare, ma per fortuna sa anche come farci tirare un sospiro di sollievo. E poi c'è lui, il freddo e algido Ivar. Lui mi ha stupito e sconvolto. Credevo di averlo inquadrato, di aver compreso le motivazioni alla base dei suoi gesti sempre studiati, e invece sono stata giocata ben benino. La storia procede con colpi di scena quando meno te li aspetti, in un intreccio che vede svolgersi subdoli tradimenti e doppiogiochisti. 
Da quando ho conosciuto Sagara e letto i suoi libri posso dire di essere ogni volta, inesorabilmente, innamorata della sua penna, così elegante e precisa, delle sue storie, che ogni volta si rubano un pezzetto del mio cuore, e dei suoi personaggi, così vividi e unici. Un'autrice e un mondo, quelle delle anime spezzate, di cui dovete assolutamente fare conoscenza. 
Cinque stelle

14 commenti:

  1. Proprio l'altro giorno ho comprato Inganno e ho scoperto solo dopo che fa parte di una serie. Però da quanto ho capito, si perdono riferimenti ecc.. ma si possono leggere anche singolarmente giusto? Non ho mai letto niente di Sagara e a furia di vederla nominata qui volevo provare! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elsa, ti confermo che le storie che scrivo sono leggibili in maniera indipendente l'una dall'altra. Di carne e di piombo ha dei protagonisti, un inizio e una fine. Inganno e Riscatto si leggono in duologia, hanno altri protagonisti, un loro inizio e una fine.
      Si può cominciare da una storia o dall'altra, leggerne una sola o entrambi senza comunque ritrovarsi smarriti o sospesi :)
      Spero che avrai occasione di leggermi, grazie <3

      Elimina
    2. Ciao, grazie! ❤ Allora mi butto su Inganno! *_*

      Elimina
    3. Sono contentissima che lo leggerai! *___* Vedrai che è bellissimo, poi mi dici ;)

      Elimina
  2. Ogni volta che leggo una delle tue recensioni, Rosa, rimango con gli occhi spalancati e il fiato sospeso... IO lo so che devo leggerti perchè con le parole sai veramente trasmettere emozioni!
    Grazie infinite ancora una volta, un abbraccio, Sag ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buonaaa, Sag! <3 <3
      Aww, spero che il mio romanzo sappia emozionarti (e non preoccuparti dei mutanti, non sono spaventevoli. O non troppo, almeno XD)
      Grazie a te per avermi regalato tutte queste emozioni, e sappi che aspetto di leggere "quella storia", prima o poi! ;) Un bacione :*

      Elimina
  3. Mamma mia *__*
    Troppo curiosa di leggerlo! Inganno mi era piaciuto (e devo ancora scrivere una recensione ;___;) e sono curiosa di scoprire come finirà la storia di Iryna e Genz!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, Giù, sappi che sono veramente felice del fatto che vuoi leggere anche il seguito *___* Riscatto è meraviglioso, e penso si sia capito dalla recensione :D

      Elimina
  4. Ciao Rosellì! L'ho quasi finito. Un mix di emozioni che vanno dalla disperazione all'esultanza. C'è tutto in questo libro, i colpi di scena ad ogni capitolo, quello che è capitato a J.C... ed hai ragione che i suoi pov sono quelli più struggenti. Avrei voluto stringerlo forte ma dubito che avesse bisogno in "quel momento" di un abbraccio. Sto aspettando il finale e ho una paura assurda ma continuo anche a sperare. Anch'io adoro lo stile di Sag, è davvero stupendo *-*
    Penso che questo libro si beccherà il massimo anche per me ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao V! No, penso che un abbraccio fosse improbabile in quella situazione, ma io gliel'avrei dato lo stesso, perchè stava soffreddo troppissimo T_T
      Questo romanzo è meraviglioso, Sag si è superata!!! Non vedo l'ora di leggere la tua recensione :3

      Elimina
  5. I primo è stato bello ma il secondo ancora di più....il terzo ancora lo devo leggere..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che Riscatto ti ruberà il cuore!!! *w*

      Elimina
  6. Ultimamente sembro un disco rotto ma... devo decidermi ad iniziare questa serie!

    RispondiElimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...