domenica 19 febbraio 2017

Recensione: A stone in the sea - A.L. Jackson (Bleeding Stars #1)

Buona domenica cari lettori! Se vi ricordate a inizio Febbraio vi avevo annunciato che avrei partecipato all'iniziativa Cuori in Viaggio - trovate qui tutti i blog partecipanti - e oggi tocca a me! Pronti a scoprire le stelle sanguinanti di A.L Jackson e a visitare Los Angeles e Savannah??


A stone in the sea
(Bleeding Stars #1) 
di A.L. Jackson
Anno 2015
Pagine 383
Gratis su Amazon

Fonte trama tradotta: New Adul Italia Blog 
Non desiderava nulla….finché non si rese conte che lei aveva tutto da dargli…
Sebastian Stone, il leader e primo chitarrista dei Sunder possiede tutto – fans, fama e fortuna. Ma ha anche un cuore colmo di rancore ed un temperamento facilmente infiammabile.  Anche se una pessima reputazione difficilmente rivela l’uomo che si cela al di là delle apparenze. Con un’accusa di aggressione aggravata per aver cercato di proteggere il suo fratello minore, Sebastian viene spedito a Savannah, in Georgia in attesa che a Los Angeles le acque si calmino e la sua posizione venga chiarita.
Shea Bentley è bellissima, gentile e si sta nascondendo dallo stile di vita che Sebastian sembra incarnare. Quando questo bellissimo e misterioso uomo tatuato inizia a gironzolare nel bar nel quale lavora, Shea si rende immediatamente conto che Sebastian porta con sé soltanto guai ma allo stesso tempo è disarmata dinanzi al modo in cui il suo corpo si incendia ogni volta che gli intensi occhi grigi di Sebastian incrociano i suoi.
Entrambi si troveranno presto ad annegare in un mare di desiderio e passione che non lascerà loro nemmeno il tempo di respirare.
Sebastian è consapevole che i segreti non muoiono mai e non è il solo a nasconderne…
Amare qualcuno implica sempre un prezzo da pagare. Ma sarà il passato di Shea ad avere il prezzo più alto?

Mi trovo un poco in difficoltà nel parlarvi di questo romance, il primo della serie Bleeding Stars (nome non fu mai più azzeccato di questo, visto che le stelle sanguinanti qui non mancano di certo). Il fatto è che mi è piaciuto, ma non tanto quanto avrei voluto che mi piacesse. Diciamo che forse mi aspettavo tanto, e che forse l'ho letto anche al momento sbagliato. Ma andiamo con ordine.
Protagonisti e voci narranti sono Sebastian Baz Stone, il cantante leader dei Sunders, una punk band di Los Angeles, e Shea Bentley, una cameriera di un locale in quel di Savannah. Basta uno sguardo tra di loro ed è fatta, è subito attrazione magnetica a cui è impossibile resistere. Purtroppo secondo me questo insta-love non viene giustificato del tutto, avrei anche potuto farmelo andare bene, ma a distanza di giorni la cosa continuava a non convincermi affatto. É tutto troppo intenso tutto insieme. 
Sebastian è un uomo tutto sex, drugs&rock'n' roll. Shea è una donna semplice, tutta occhioni gentili e country music. Lui è il buio che porta solo guai e problemi. Lei è pura luce che illumina e porta pace e tranquillità. Baz sa di essere sbagliato per Shea, non si contano le volte in cui glielo dice ancora e ancora e ancora per tenerla lontana, per evitare a se stesso di cadere nella tentazione del suo viso dolce. E Shea gli crede, senza esitazioni. Sa che Baz ha il potere di rivoltare il suo piccolo mondo. Eppure la caduta è inevitabile. Eppure nessuno dei due può fare nulla per evitare la catastrofe. Baz e Shea si vedono l'un l'altro, si attraggono come calamite, sono fatti per stare insieme. Nonostante le vite diverse, nonostante i segreti e li scheletri nell'armadio. Nonostante tutto.

Something about it felt intimate and raw and honest, and I was falling further, being sucked beneath the surface. A stone in his sea. Completely drowning in this man. (...) 
“Do you feel me?”
Yes.
“Do you feel me, Shea?” 
“Yes,” I mumbled frantically.

Da un lato ho apprezzato l'intensità con cui l'autrice ha tratteggiato i suoi protagonisti, li ha resi pieni di lati oscuri e pericoli, di segreti nascosti e ferite. E la passione tra di loro è palpabile, percebile anche a una sola occhiata. Dall'altro posso dire che lo stile narrativo è davvero importante, ricco di immagini e sensazioni che senti fin dentro la pancia. Però, sarà stato il periodo ricco di impegni e il fatto che riuscivo a leggere solo la sera tardi, delle volte l'ho trovato pesante, e non nascondo che ho saltato dei pezzi perchè non volevo perdermi per la millesima volta nelle paranoie di Baz o di Shea. Sinceramente credo che a leggerlo di nuovo potrei apprezzarlo di più, ed è per questo che aspetterò un poco prima di buttarmi sul seguito, una lettura quasi obbligata, visto il cliffhanger finale. Devo dire che mi aspettavo una svolta del genere, solo che non mi aspettavo quel dettaglio, che rende la situazione cento, milla volte più ingarbugliata del necessario. Ma probabilmente è giusto così. Per un amore come quello di Baz e Shea, bisogna pagare un caro prezzo.
Tre stelle


Vi ricordo la prossima tappa di Cuori in Viaggio si terrà sul blog La spacciatrice di libri.
Non mancate!!!

12 commenti:

  1. Ultimamente il nome Sebastian mi fa andare in brodo di giuggiole (se hai visto i miei stati su facebook capirai..ma anche se hai visto civil war, eh XD) e niente, lo leggerei solo per questo XD purtroppo però non credo proprio sia un libro che faccia per me ^^"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, infatti, non ti ci vedo proprio che te lo leggi, ahahahah XD
      Sebastian Stan!!!!! :D Ho dei progetti per lui, buahahahahahahah.
      Civil War ancora mi manca da vedere, ma ho visto The Winter Soldier *w*

      Elimina
    2. ma porca miseria non puoi dirmi così, NON PUOI DIRMI COSI AAAAARGH
      *fangirling*

      Elimina
  2. Mi dispiace che non ti abbia colpito tanto! Io ce l'ho ancora sul Kobo, ma ci vorrà molto tempo prima che possa leggerlo. Invece, tra non molto leggerò il secondo della serie Take This Regret, che secondo me potrebbe piacerti molto :D ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ricordo male, devo aver scaricato la novella prequel della TTR! *^* Incrocio le dita!

      Elimina
  3. che peccato quando le aspettative sono alte ma il libro non convince del tutto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato, sì :( Però l'ho letto anche nel periodo più incasinato possibile per me, quindi magari centra nel giudizio complessivo >-<

      Elimina
  4. A me piace un casino la storia ma forse l'autrice ha reso pesanti i pensieri dei protagonisti. Capita ed è brutto perché ti rallenta la lettura. Comunque mi ha colpito questo libro perché nella recensione parli di lati oscuri, pericoli, segreti nascosti e ferite. Cose che io ricerco sempre in una lettura *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, conoscendoti, penso proprio che la storia ti intrigherebbe un casino. Peccato che non leggi in inglese >-<"

      Elimina
  5. A me non sono mai piaciuti i colpi di fulmine... A volte, mi urtano proprio ahah Per non parlare dei cliffhanger XD Forse forse non è il libro che fa per me ahahah

    Ma è stato tradotto in italiano? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi sa che non fa per te XD No, i cliff non mi danno tanto fastidio, se ho la possibilità di leggere il seguito in tempi brevi; mentre l'insta-love mi lascia sempre perplessa, sono pochissimi i casi in cui lo accetto...
      No, per il momento tutta la serie è inedita qui da noi.

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...