giovedì 13 aprile 2017

GDL: "Le confessioni del cuore" di Colleen Hoover | Recap + Confessioni e dipinti

Buon pomeriggio a tutti! ðŸ˜Š
Terza e penultima tappa con il Gruppo di Lettura dedicato a Le confessioni del cuore di Colleen Hoover. Sia che vi siate uniti in corso d'opera, o che abbiate già letto il libro e siate qui per una rilettura e/o un confronto tra lettori, il succo non cambia: oggi vi parlerò della prima parte del romanzo, ovvero della storia che va dal Prologo al Capitolo 14. Attenzione SPOILER!

Sin dal prologo-più-triste-della-storia-dei-prologhi, conosciamo Auburn Mason Reed, la protagonista femminile del romanzo. Assistiamo a quello che sarà il capitolo finale del suo amore adolescenziale con Adam, finito male male male e non per colpa dei ragazzi ma solo di un destino avverso. Dopo un salto temporale, la ritroviamo e scopriamo che si è trasferita da Portland a Dallas. Le cose le vanno male, è sola in una città che non conosce, ha pochi soldi ed è alla ricerca disperata di un secondo lavoro. Solo più avanti scopriremo che il motivo di tutti questi sacrifici sono per il piccolo AJ, suo figlio, avuto proprio con Adam. Colpo di fortuna o destino - potrebbe essere il destino, sai? - , Auburn si imbatte in un cartello di Help Wanted e incontra così Owen Mason Gentry, o OMG per gli amici xD. Un artista, un pittore, che necessita di aiuto per la sua galleria, nell'unica giornata di apertura al pubblico. Le sue opere sono ciò che attraggono e incuriosiscono noi lettori e Auburn, ovviamente. Owen infatti trae ispirazione per i suoi dipinti dalle confessioni che la gente lascia in fogliettini in maniera anonima alla sua porta. Confessioni che, scopriremo, passano dalle sciochezze a tematiche importanti. Belle, brutte, che fanno sorridere, che fanno ribrezzo. Ognuna di essa però è vera e umana, quindi merita rispetto. Tra Auburn e Owen scatta un qualcosa di immediato, sono giovani e si piacciono, è palese, però entrambi hanno ostacoli da affrontare. Da una parte Auburn non può concedersi distrazioni quando il suo obiettivo finale è ottenere la custodia del piccolo AJ, che al momento vive con la nonna Lydia e lo zio Trey. Non è per niente facile per Auburn rapportarsi con loro, soprattutto con Lydia che, consapevolmente o meno, fa di tutto per farla sentire una pessima madre. Con Owen invece, la situazione è diversa: ha un rapporto difficile con il padre, che ha problemi di dipendenze che nasconde dietro una facciata di va-tutto-bene. Probabile, anzi no, è certo che abbia a che fare con l'incidente in cui persero la vita la moglie e il figlio mentre alla guida c'era Owen.
Che dire, personalmente sto trovando difficile appassionarmi alla storia, dopo il colpo di scena iniziale. Non so dove sia il problema, cioè è chiaro che Auburn e Owen non vivono certo delle situazioni facili, però non riesco a tifare per loro. Owen per adesso è il personaggio che mi piace di più, Auburn la vedo troppo sottomessa, se mi concedete il termine, con le persone sbagliate. Lydia è una stronza fatta e finita, e Trey non mi piace. Per essere un poliziotto ha una morale davvero pessima. Devo inquadrare meglio il padre di Owen, invece...
Voi che ne pensate di questa prima parte? La storia vi acchiappa? Il personaggio che vi piace di più? Quello di meno invece?

DIPINTI E CONFESSIONI
A incarnare per noi l'arte di Owen sono i reali dipinti di Danny O'Connor, con cui la Hoover ha collaborato durante la stesura del romanzo. Sulla sua pagina Facebook e sul suo sito potete trovare tutte le sue opere, mentre qui per voi ho selezionato i dipinti che vengono citati nel libro e che purtroppo nell'edizione italiana sono riportati in bianco e nero. Dico purtroppo, perchè i colori esprimono tantissimo in queste opere. E più li guardo, più trovo le parole delle confessioni che li hanno ispirati dentro di essi. In uno schizzo di colore. In un tratto di matita. Il mio preferito è il No MakeUp, perchè forse tutti (e anche io) si possono ritrovare nella confessione che rappresenta. 

Certe volte mi chiedo se essere morta sarebbe più semplice che essere sua madre.


Non ho mai permesso a nessuno di vedermi senza trucco. La mia più grande paura è come apparirò al mio funerale.


Non esisti, Dio. E se davvero esisti, dovresti vergognarti.


Nient'altro che blu.


Non ho messo gli ultimi due quadri, perchè sicuramente saranno fondamentali per il finale della storia. Quale preferite tra questi?

TAPPE GDL: LE CONFESSIONI DEL CUORE

dal Prologo al Capitolo 14 (da pag. 11 a 190, ediz. italiana)

13 Aprile: Recap + Proseguiamo la lettura 
dal Capitolo 15 al Capitolo 24 (da pag. 193 a 279, ediz. italiana)

20 Aprile: Considerazioni finali

Per la prossima settimana leggeremo la seconda parte, dal Capitolo 15 al 24, e scopriremo quindi come si evolverà la storia di Auburn e Owen. L'ultimo appuntamento di questo insolito gruppo di lettura è quindi per il 20 Aprile, per le considerazioni finali sul libro e ovviamente, una corposa parte dedicata alla serie tv.

Colgo l'occasione per salutarvi e augurarvi Buona Pasqua!!! Ci rientiremo martedì dopo la Pasquetta, con tante novità e se riesco anche con una nuova grafica decisamente estiva ;) Alla prossimaaaa 😚

14 commenti:

  1. Ciao Rosa,
    sono corsa subito a recuperare l'altro post che mi ero persa e ora eccomi qui come promesso.
    Trovo l'idea delle Confessioni e quindi dei dipinti di Owen bellissima, mi piace tantissimo l'idea soprattutto perchè come hai detto non sono solo confessioni belle. Penso che ogni dipinto rappresenti qualcosa di importante e sono davvero molto belli.
    OMG fa veramente ridere come nome poveretto Owen ah ah. A parte questo però è un bellissimo personaggio che mi piace fino alla fine. Per quanto sia molto diverso da Autunn li trovo perfetti insieme anche se un pò mi è dispiaciuto che lei abbia perso il suo primo vero amore della sua vita, poveretta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Adoro le confessioni, soprattutto perchè non è facile farne, aprirsi così anche se con uno sconosciuto.
      Sono d'accordo con te, Owen è davvero un bel personaggio, mi piace che sia creativo, che sia sensibile... Per Adam dispiace anche a me :(

      Elimina
  2. non ho letto il libro per cui ho saltato alcuni punti spoilerosi del tuo post. spero dir ecuperarlo presto. in genere sono discontinua con la hovver leggo si e no un libro all'anno dei suoi quindi me ne mancano ancora molti :)
    cara Rosa ti faccio tanti auguri di buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti cari auguri di buona Pasqua anche a te, Chicca! <3
      Lo stesso, io leggo un libro della Hoover all'anno XD Però per Confess ho fatto uno strappo alla regola ;)

      Elimina
  3. Lo sto leggendo e io però mi trovo già al capitolo 16, edizione inglese! Leggerlo dopo aver visto la serie e ritrovare i dialoghi identici... awww, che emozione ♥ è completamente diverso, eppure non lo è! Certo, visto la passione che c'è nello show, un attimo ci sono rimasta male nel non ritrovarla anche nel libro, ma fa niente xD il mio dipinto preferito è Nothing But Blues ♥
    Buona Pasqua, Rosa xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La serie è meravigliosaaaa *-* Credo di preferirla di gran lunga al libro, anche se ci sono delle piccole differenze. Anche io ci sono rimasta un pochino male nel non trovare la parte hot nel libro - credo che il migliore da questo punto di vista sia e rimanga Ugly Love.
      Spero sia stata una buona Pasqua anche per te!

      Elimina
  4. i quadri sono bellissimi :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *w* Sul sito della Hoover si possono acquistare le stampe, aaawww :3

      Elimina
  5. Quanto ho amato questo libro!!! Toccante, intenso e meraviglioso un pò come tutte le storie di Colleen Hoover! Con l'uscita della serie tv se ne sta parlando molto ultimamente e ho una gran voglia di rileggerlo!!
    I quadri li ho adorati tutti, ma è un peccato mortale che l'editore italiano li abbia pubblicati in bianco e nero, lo dissi anche nella mia recensione!! Spero sempre in una ristampa con i dipinti colorati, la prenderei al volo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio per l'uscita della serie tv ho deciso di leggere subito questo libro, anche perchè dopo 9 Novembre (bellissimo), pensavo di aver raggiunto la mia quota annuale di Hoover-drama XD
      Un vero peccato! Ma aspettarsi una ristampa a colori è un'utopia secondo me :"(

      Elimina
  6. Come ti dicevo anche su Fb i quadri sono stupendi <3 però anche a me è mancato quel qualcosa per farmi trasportare completamente dalla storia. Ho trovato il tutto un po' troppo volutamente tragico, soprattutto per quanto riguarda Auburn :/ Un cercare il tormento a tutti i costi da parte di Colleen Hoover.
    Buona Pasqua! Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bah, a me non dispiace la tragicità della storia, più che altro trovo difficile affezionarmi ai personaggi scritti e non capisco come mai. Se li ho adorati è solo per merito della serie tv ^^"
      Buona Pasqua anche a te <3

      Elimina
  7. scusami tesorina, non sono riuscita a leggere questo libro, ma tra l'organizzazione per Tempo di Libri e vari Blog Tour sono rimasta indietro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non preoccuparti, Chiara ;) <3

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...