mercoledì 16 maggio 2018

Recensione (mini): Nessun pentimento | Doppio gioco - Kylie Scott (Stage Dive #3 | #4)

Nessun pentimento 
(Stage Dive #3) 
di Kylie Scott  
Newton Compton Editori 
Anno 2016 
Pagine 288 
Euro 5,99 (ebook) 9,90 (cartaceo) 

Voce del gruppo rock Stage Dive, Jimmy è abituato a ottenere quello che vuole quando vuole. Dopo avere combinato l’ultimo dei suoi numerosi disastri, che mettono continuamente a rischio l’immagine del gruppo, Jimmy si ritrova a vedersela con Lena, una nuova assistente che ha il compito di tenerlo fuori dai guai. E Lena non è certo disposta a farsi umiliare dal suo capo, per quanto lui sia molto sexy. È determinata a fare un ottimo lavoro, nonostante la chimica tra loro sia una distrazione continua. Jimmy però non perde occasione per darle filo da torcere. E quando esagera, Lena non ha altra scelta che andarsene. Solo allora il musicista si rende conto che potrebbe perdere la cosa migliore che gli sia mai capitata…
Ero curiosissima di leggere la storia di Jimmy, il frontman degli Stage Dive, un ragazzo con un passato problematico fatto di alcol e droga e un carattere difficile con cui avere a che fare. 
Diciamo che la sua storia mi ha appassionato fin da subito per merito di Lena, che con la sua stoicità iniziale che pian piano si tramuta in una vera e propria devozione verso Jimmy, si rivela una protagonista dolce, carismatica e al contempo fragile, disposta a cedere a qualsiasi compromesso per un briciolo d'amore dal gelido e distaccato (ma non così tanto come pensa lui), Jimmy Ferris. 
La storia procede stranamente, con Jimmy che, almeno sulla carta vuole allontanare Lena sapendo bene che lui non è fatto per nessuna storia d'amore, ma nella pratica non fa altro che insinuarsi nella vita della sua assistente, entrandole nel cuore anche se è l'ultima cosa che vorrebbe. E Lena si scioglie per quest'uomo arrogante, testardo, freddo, forte e fragile allo stesso tempo, malinconico e senza cuore. Le incursioni di Mal sono da scompisciarsi dal ridere e Jimmy è uno di quegli eroi testa dura che vorrei prima prendere a pugni e poi sbacciucchiarmi. Sexy e divertente, con questo terzo capitolo della serie, Kylie Scott conferma la sua bravura di autrice originale. 
Tre stelle e mezzo
Doppio gioco 
(Stage Dive #4) 
di Kylie Scott  
Newton Compton Editori 
Anno 2017 
Pagine 320 
Euro 5,99 (ebook) 9,90 (cartaceo) 

Con un test di gravidanza positivo, la vita ordinaria di Lizzy Rollins sta per cambiare completamente. E per sempre. A Las Vegas si è lasciata andare e ha passato una notte con Ben Nicholson, il bassista degli Stage Dive. Ma Lizzy lo conosce bene. Sa che Ben non è il tipo d’uomo in cerca di una storia seria e duratura. D’altra parte per Ben Nicholson Lizzy è off limits. Assolutamente. Perché è la sorella minore della moglie di Malcom. Non importa che ne sia follemente attratto, che lei sia dolce e sexy: tra loro non può esserci niente. Niente oltre a quello che è successo a Las Vegas. Eppure adesso c’è qualcosa che li lega, forse nel modo più profondo possibile. E chissà che anche i loro cuori non siano destinati ad avvicinarsi…
Ultimo romanzo della serie, con protagonista il bassista Ben e la sorellina di Anne, Lizzy. Nei volumi precedenti avevamo capito che i due si messaggiavano di nascosto, perché Mal aveva severamente proibito a Ben si uscire con la sua cognatina. Purtroppo Malcom non capisce che Lizzy è determinata a far cedere il sexy bassista. E infatti una notte a Las Vegas cambia tutto... e stravolge le vite di entrambi. Un bambino in arrivo non è cosa da poco, e difficile per entrambi accettare questo nuovo giro di vite, per Lizzy che deve rinunciare agli studi e mettere in prospettiva le sue priorità; e per Ben, pronto a prendersi le sue responsabilità. 
Anche se inizialmente i due decidono di rimanere amici e collaborare per il bene del bambino, l'amore detesta essere ignorato, anche se la rockstar degli Stage Dive non è portato per una relazione duratura.
Un finale di serie sexy con la giusta dose di scontri e drammi. L'autrice affronta il tema della gravidanza con la giusta serietà, ma anche con quella vena ironica che ogni tanto affiora. Ben non è tra i miei preferiti dei ragazzi (il primato resta a Malcom), ma ci sono stati dei momenti in cui mi ha proprio tolto le parole di bocca per quanto era dolce e genuino e oh-mamma-mia-sposami-adesso. Lizzy è in gamba, anche con le sue paranoie, piccolina, e le bizze del suo cuore che cera di fare di tutto per non farsi ferire ancora da grande e grosso Ben. Una love story appassionata, con qualche angst per una lettura piacevolissima!
Tre stelle e mezzo

14 commenti:

  1. Prima o poi farò un pensierino su questa serie... ma al momento mi concentro sulle copertine: quelle originali sono molto meglio delle nostre!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragionissima, le cover originali sono una figata pazzesca *.*

      Elimina
  2. Ecco, questa è una delle serie che, nei buoni propositi di inizio anno, avrei voluto prendere in mano. Ce la farò? Vedremo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero proprio che riuscirai a recuperarla, è troppo carina :3

      Elimina
  3. Il volume su Jimmy è il mio preferito della serie, l'ho riletto proprio da poco e l'ho adorato come la prima volta che l'ho letto. *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piaciuto tanto anche a me, ma il mio preferito ever rimane Malcom *-*

      Elimina
  4. Perdonami ma questo è proprio il tipo di libro che non leggerò mai... :-D

    È una versione cartacea di Uomini e Donne della De Filippi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mr. Loto! Per fortuna il mondo è bello perché è vario! Se leggessimo e scrivessimo tutti la stessa e identica tipologia di libri, sai che noia?
      Però io non giudicherei prima di leggere... hai mai provato a leggere un romanzo di quest'autrice, o in generale, a leggere un romance? Resteresti stupito dal notare quanto diversi siano dalle tue aspettative... (e credimi, non hanno nulla a che fare con il programma della De Filippi!).

      Elimina
  5. Buongiorno!
    Chiedo scusa se appaio inopportuna intromettendomi tra lei e mr.loto ma a riguardo preferisco più una citazione azzeccata che una frase fatta del tipo:"il mondo è bello
    perché è vario!"

    Vede come suona questa?

    “Il cervello di un uomo si presenta inizialmente come una soffitta: occorre scegliere i mobili con cui riempirla. È sciocco colui che ci mette dentro qualsiasi oggetto.”
    SIR ARTHUR CONAN DOYLE


    L.

    RispondiElimina
  6. Questa serie l'ho messa in lista negli ultimi tempi aspettando di trovare l'ispirazione giusta. Ho sempre avuto paura di affrontare romanzi con le rockstar perché la maggior parte non mi ha soddisfatto. Comunque menomale che il mondo è bello perché è vario 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste rockstar sapranno allietarti la giornata, credimi ;)

      Elimina
  7. C'è chi cita la frase... il mondo è bello perché è vario, poi prende per i fondelli la prima persona diversa che vede.
    Marco Ghidoni

    E con questo le auguro buona giornata..!

    L.

    RispondiElimina
  8. concordo con il tuo giudizio. In realtà da Jimmy mi aspettavo di più e anche per me il libro si salva per Lena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pochino di più da Jimmy me lo aspettavo, ma va bene così ^^

      Elimina

Lasciami una briciola, un commento, come segno del tuo passaggio :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...